Image
Descrizione Immagine qui

Marte retrogrado 2020: niente panico!

1 Settembre, 2020

Condividi:

Ultimamente si parla molto di Marte, che quest’anno passerà ben più di quattro mesi in Ariete e sarà in moto retrogrado da metà settembre. Molte persone sembrano preoccupate per questo, anche se in realtà non ci sono seri motivi, vediamo perché.

Marte è uno dei pianeti personali, nella carta del cielo personale indica l’azione e l’iniziativa, la spinta e la modalità con cui mostri la tua energia. I tratti tipicamente “marziani” corrispondono a quelli dell’Ariete, segno che è ben conosciuto per il coraggio e l’energia con cui si muove nel mondo. L’ariete è il maschio della pecora, che con le sue corna ricurve si vede spesso prendere a capocciate staccionate o nemici, anche questa è una caratteristica del segno: quando vuole ottenere qualcosa o togliere di mezzo un ostacolo lo prende di petto, cioè di corna in questo caso. Marte in Ariete è nel suo domicilio, questo significa che da lì lavora nel modo al lui più congeniale, questo sicuramente è una buona notizia per questo periodo di retrogradazione.

Marte si fermerà e poi si muoverà (apparentemente) all’indietro dal 9 Settembre al 13 Novembre, intorno a queste due date la sua influenza sarà più evidente. Quando i pianeti si muovono in senso retrogrado significa che è il momento di internalizzare la loro energia a guardarci dentro. Questo potrebbe essere un po’ meno facile con Marte, energia rossa e di azione indirizzata all’esterno, eppura stavolta si tratta di contenere l’energia e usarla all’interno per trasformarci. I segni che saranno più tentati ad agire, quelli che potrebbero perdere la pazienza più facilmente sono Ariete e Scorpione, ma poi anche tutte le altre persone che nella loro carta natale hanno Marte come pianeta dominante.

Se è vero che Marte è il pianeta dell’azione, che ci proietta all’esterno per agire e seguire i nostri desideri, è anche vero che abbiamo prima bisogno di chiarire cosa desideriamo veramente e come possiamo ottenerlo. Seguire impulsi del momento spesso significa sprecare un sacco di energia e di tempo. Se impariamo a contenere questa energia calda di Marte, se invece di scaricarla fuori immediatamente la ascoltiamo, avremo l’opportunità di usarla per comprendere meglio noi stessi. Questo non significa ovviamente che dovremmo fermarci per due mesi, possiamo continuare a portare avanti i nostri progetti, ma tenendoci aperti al cambiamento, perché sarà probabile accorgersi che una strategia che avevamo pensato in passato non è più così valida, oppure che si stanno aprendo nuove opportunità che possiamo sfruttare. 

Durante questo periodo potrebbero anche riaffiorare delle problematiche che porteranno della tensione. Questo potrebbe accadere soprattutto in delle date “sensibili”, come ad esempio il 29 Settembre, quando Marte farà quadrato con Saturno. Questi due pianeti non vanno molto d’accordo perchè mentre Marte è azione, Saturno ci mostra i limiti della realtà materiale, perciò potrebbe esserci frizione. Altre date da tenere sott’occhio sono il 9 Ottobre (Marte in quadrato con Plutone) e il 19 Ottobre (Marte in quadrato con Giove).

Quando i pianeti sono retrogradi siamo portati a focalizzarci sul passato, siamo in un momento in cui è più semplice guardare con distacco vecchie situazioni e avere una prospettiva più ampia. Questo a volte stimola la voglia di tornare indietro e “aggiustare” le cose, per questo c’è una buona possibilità che figure dal passato si riaffaccino nella tua vita. A volte questo può essere positivo, ma spesso una volta che il moto retrogrado è finito le cose potrebbero non durare: attenzione agli ex!

Un’ultima raccomandazione, focalizzati su di te. Se tendi ad andare molto “fuori” ti consiglio di fare pratiche fisiche che aiutino la centratura, come il Tai Chi e lo Yoga, ma anche esercizi di bioenergetica o meditazioni attive come la No Dimesion. Siamo così abituati a guardare fuori che passiamo molto tempo inconsapevoli di ciò che accade al nostro interno, eppure è quello il nostro centro, è da lì che possiamo muoverci verso l’esterno alla conquista dei nostri obiettivi.

Cristalli suggeriti:

Agata

Image
Questa è una fantastica pietra da usare durante i moti retrogradi, perché aiuta la meditazione e l'introspezione. E’ connessa con i chakra più bassi, dove percepiamo più chiaramente l’energia di Marte, ma a differenza di altre pietre di questo tipo non ci carica di energia, ma ci aiuta a osservarla e comprendere come meglio utilizzarla. Perfetta per la meditazione.

Ematite

Image
Nella tradizione il ferro è il materiale connesso all’Ariete, ed in effetti mostra caratteristiche “marziane”, è anche il metallo usato per le armi. L’Ematite ha un alto contenuto di ferro, per questo non gradisce l’acqua ma aiuta la produzione di globuli rossi. E’ ottima da usare in questo periodo perchè aiuta il radicamento e fortifica la forza di volontà, rendendoci determinati ma non litigiosi. Ottima da indossare anche per lunghi periodi, è sconsigliata solo quando è in corso un’infezione perché potrebbe aggravarla.
post correlati