Patto col diavolo

Luna Nuova 16 Ottobre: Giochi di Potere

7 Ottobre, 2020

Condividi:

Con una bella Luna Nuova in Bilancia ti aspettavi un fine settimana di relax e tranquillità, ma questo periodo di Marte Retrogado  è costellato di ottime occasioni per rivedere come agiamo anche nei rapporti con gli altri, regno della Bilancia, perciò i giochetti sarebbero dovuti spuntare fuori da qualche parte, no?

Una Luna Nuova impegnativa, perché coinvolta in un quadrato a T nientemeno che con Marte e Plutone, ma iniziamo l’analisi dall’asse principale. La Luna è in Bilancia, segno della diplomazia, il Bilancino è quello che nel gruppo di amici fa da paciere, nelle discussioni finisce per fare spesso l’avvocato del diavolo e prendere in considerazione tutti i punti di vista. Se evita la trappola dell’indecisione, e riesce a prendere posizione nella vita, sarà un abile oratore e saprà creare armonia in qualsiasi associazione o azienda, mantenendole così a pieno ritmo di lavoro. Perciò la Luna in Bilancia, le nostre emozioni, vorrebbe trovare un accordo, un equilibrio, un punto di incontro ma… Marte in Ariete si oppone. La spinta che sentiamo dentro è il fuoco dell’Ariete che vuole dare una bella testata e mandare tutto all’aria, considera la diplomazia un’inutile perdita di tempo, perché gli ostacoli non vanno aggirati, vanno abbattuti, punto.

Sia Marte che la Luna, che si guardano in cagnesco, sono in quadrato a Plutone, ed è qui che cominciamo a vedere un po’ di contesto. Il quadrato di Plutone indica una situazione che ci mette alla prova e che ci spinge ad agire in modo diverso dal nostro solito. Questo tipo di situazioni necessitano di un po’ di tempo per risolversi, proprio perché è necessario trovare una nuova strategia. Plutone deve il suo nome al Dio degli inferi e spesso si palesa nel mondo esteriore in connessione con il potere ed i giochi di potere, che a volte possono anche assumere sfumature sessuali nel senso di manipolazione o sessismo. E’ questa dunque l’arena su cui vediamo svolgersi il dramma di Luna e Marte, emozione e pulsione.

Alcune persone si dilettano in giochi di potere sapendo ciò che fanno, ma nella maggioranza dei casi ognuno di noi vi è coinvolto in modo inconsapevole. E’ importante perciò guardare a quali sono le nostre dinamiche interne in merito al potere, la situazione esterna che si presenterà ci darà la possibilità di comprendere anche come funzionano dentro e scegliere una via consapevole. Le dinamiche del potere sono spesso utilizzate per sopperire a un senso di mancanza interiore: io cerco di avere potere su di te, pilotando le tue azioni con la manipolazione oppure istigando paura, perché io in primo luogo non sento di avere potere e devo dimostrarlo all’esterno. Credo che la parola “potere” sia ormai così strettamente connessa con la dinamica disfunzionale dell’ego da ritrarre nel 95% dei casi solo la parte distorta di ciò che rappresenta. Per noi potere è il politico corrotto, l’esercito che occupa un paese straniero, l’autorità che schiaccia i singoli individui, l’oppressore. Ha una connotazione così negativa che molte persone finiscono per disprezzarlo, rifiutarlo, perdendo così l’opportunità di scoprire il loro potere personale, che potrebbe renderli liberi.

Il vero potere è all’interno, ed è disponibile adesso.
E. Tolle

Potere significa io posso, io ho il diritto di esistere e manifestarmi. Ho il potere di farmi rispettare, così come io rispetto gli altri. Io posso esprimere la mia opinione, senza bisogno di mettere l’altro in cattiva luce per apparire migliore. Io posso amare, aprire il cuore alle persone con cui c’è uno scambio che mi nutre. Io mi posso difendere nelle situazioni pericolose o nei confronti delle persone manipolative e aggressive. Io non ho bisogno di manipolare gli altri, perché non voglio manipolare me stesso. In poche parole io posso essere me.

Ed è proprio questo che ricerchiamo nel più profondo, ciò che ci fa soffrire in ultima analisi non è il nostro passato pesante, o il nostro futuro incerto, è il semplice fatto di non riuscire a essere noi stessi qui ed ora. Creiamo compulsivamente frizione interna, oppure esterna, perché seguiamo delle regole imparate quando avevamo tre anni, invece di guardarci intorno come adulti e trovare la nostra strada.

Questo è un momento prezioso per riappropriarci del nostro potere personale, le situazioni esterne che vivremo metteranno in luce le nostre problematiche, ma ci daranno anche occasione per agire e finalmente fare qualcosa di diverso. Qualcosa che va al di là della sottomissione o dell’aggressione, andremo a fondo per poter risalire a testa alta e lasciar cadere tutto ciò che non ci appartiene. Plutone in Capricorno si trova in trigono con Venere, che è nel segno della Vergine, e sarà lì che riusciremo a risolvere il conflitto. Aprendoci con curiosità e spirito analitico, pronti a osservare la realtà senza vittimismo o romanticismo, ma con un essenziale grado di distacco. Questo lavoro interiore diventa ancora più importante se consideriamo che fra un mese ci sarà un’importante congiunzione fra Giove e Plutone che dovremo saper sfruttare al meglio.

La parola d’ordine perciò è uscire dalle fantasie della testa, guardare noi stessi senza giudizio e senza concentrarci sul passato. Come stiamo agendo adesso? Quali sono le nostre dinamiche rispetto al potere? Sono funzionali? Possiamo vederle, cambiarle, liberarci? 

Sì, possiamo.

Cristalli suggeriti:

Ossidiana

Image
Detta anche la pietra del cavaliere senza macchia, l’Ossidiana Nera dà la forza e il coraggio di guardarci dentro senza giudizio, vedere quelle parti di noi che vorremmo nascondere e trasformarle. Aiuta così a ristabilire la nostra integrità, perché ogni volta che neghiamo parte di noi stessi, che non la includiamo, creiamo una separazione al nostro interno, ci scindiamo, non siamo più un’unità. E’ questa divisione interna che crea sovraccarico di pensieri, indecisione, sensazione di impotenza e tanti altri disturbi dell’ego. Gli specchi di Ossidiana sono spesso usati per la meditazione o la divinazione, ma puoi praticare la contemplazione anche con un pezzo di ossidiana grezzo o burattato di qualsiasi forma.

Tormalina Nera

Image
Una pietra potente, che aiuta a canalizzare l’energia nel corpo e proprio per questo è spesso usata sui chakra nei trattamenti di cristalloterapia. Ha la capacità di “stappare” i blocchi energetici e per questo può aiutare quando lavoriamo con una problematica di vecchia data che si è “annidata” a livello cellulare. La Tormalina Nera ripulisce l’energia del corpo e degli ambienti, perciò è molto utile in questo momento di trasformazione. Inoltre se ci troviamo al centro di giochi politici e ci sono energie poco pulite nel nostro ambiente la Tormalina è un amuleto di protezione. Usala sui chakra quando senti che l’energia è bloccata, oppure portala con te in tasca. Non immergerla a lungo in acqua, si potrebbe sciupare.
post correlati