Il Nodo Lunare si sposta in gemelli, la mente del Buddha

30 Aprile, 2020

Condividi:
Il Nodo Lunare Nord è connesso al nostro destino, e il suo compagno Nodo Sud al nostro Karma, per questo sono punti molto studiati nell’astrologia di impronta olistica. Questo movimento, cha accade il 5 Maggio 2020, ci indica dei punti su cui porre la nostra attenzione per i prossimi 18 mesi: cosa può aiutarci a progredire e cosa invece potrebbe diventare di ostacolo alla nostra crescita.

- I Nodi Lunari nella Carta del Cielo

I Nodi Lunari nella Carta del Cielo

I Nodi Lunari non sono veri e propri corpi celesti, ma due punti astrologici calcolati fin dall’antichità per poter predire le eclissi solari e lunari. In breve Sole e Luna sembra che girino attorno alla Terra seguendo delle ellissi, che chiamiamo ellittiche. Queste due ellittiche non si sovrappongono ma sono sfalsate l’una dall’altra, perciò si incontrano solo in due punti: il punto in cui la Luna incontra l’ellittica del sole viaggiando verso Nord è chiamata il Nodo Lunare Nord, quello in cui viaggia verso Sud è detto Nodo Lunare Sud. Pensa che una delle funzioni del complesso di Stonehenge era proprio il calcolo di questi punti, perché quando la Luna Piena e la Luna Nuova avvengono lì si verificano le eclissi, avvenimenti considerati molto importanti dai druidi.

Il Nodo Lunare Nord, o Testa del Drago, nella carta del cielo di ogni persona rappresenta il punto verso il quale l’anima si sta muovendo durante questa vita. Il Nodo Nord è quello che ci fa crescere, che ci aiuta ad ampliare i nostri orizzonti, ma è anche un ambito in cui non abbiamo accumulato esperienza e perciò che troviamo spesso alieno o “scomodo”. Il Nodo Nord rappresenta anche l’ignoto, quello che in parte ci affascina e in parte ci fa paura, quel territorio inesplorato che ci può portare a un appagamento personale. Il Nodo Sud, o Coda del Drago, è invece connesso al nostra karma delle vite passate, rappresenta ciò che è conosciuto e in cui ci muoviamo con sicurezza. Nella prima parte della nostra vita in genere ci occupiamo dell’ambito del Nodo Sud, dove abbiamo facilmente successo e ci sentiamo a nostro agio, ma con l’andare del tempo ci accorgiamo che qualcosa manca, sentiamo la “chiamata” del nostro Nodo Nord, e iniziamo una nuova avventura.

- Il passaggio del Nodo Lunare Nord in Gemelli

Il passaggio del Nodo Lunare Nord in Gemelli

Anche se ognuno di noi ha una sua personale posizione dei Nodi Lunari e un suo percorso individuale, il cambiamento della posizione dei Nodi nel cielo influenza tutti noi e ci spinge a prendere in considerazione vari aspetti della nostra vita, e soprattutto del modo in cui ci approcciamo alle cose. Possiamo sfruttare i Nodi lunari per lavorare su di noi, se dobbiamo abbandonare ciò che è connesso al Nodo Sud per abbracciare il Nodo Nord non significa che un segno zodiacale sia migliore dell’altro, ma che abbiamo la possibilità di vedere e lasciar andare i vizi connessi con un certo segno per abbracciare le virtù dell’altro.

Il Nodo Sud passa nel Sagittario, un segno connesso con la filosofia e l’abilità di vedere i grandi schemi. Questo è un talento molto utile, e non sto qui denigrando i filosofi o tutti coloro che si dedicano a questo tipo di ricerca, ma ci sono delle distorsioni, dei “vizi” in cui possiamo incappare quando seguiamo le ideologie. L’inganno principale di chi ha una mente così orientata è quello di seguire le ideologie anche quando queste non hanno un riscontro effettivo nella realtà, di agire secondo principi teoricamente corretti che non sono reali. Un esempio potrebbe essere una persona che segue una dieta rigida di un certo tipo perché “fa bene”, nonostante il suo stato di salute mostri che c’è qualcosa che non quadra. Oppure qualcuno che è convinto di dover perseguire un certo tipo di obiettivi che non corrispondono in realtà all’ anelito della sua anima e che lo eludono, o non portano appagamento. Tali soggetti tenderanno a difendere veementemente le proprie convinzioni, a cercare di convincere gli altri perché pensano di avere in mano la Verità ultima, assoluta e applicabile all’intero genere umano, risultando così arroganti e in ultima analisi ottusi.

Vediamo invece il Nodo Nord, che passa in Gemelli. Anche i Gemelli sono connessi con un certo tipo di approccio mentale alla realtà. Questo è il segno connesso con la curiosità e l’osservazione dei fenomeni naturali, è la mente dello scienziato che compie esperimenti, annota i suoi dati e cerca di trarre delle conclusioni pratiche. Nella sua espressione sana la mente curiosa quando incontra una teoria cerca di applicarla e vedere cosa succede, non si perde nel piano immateriale di ciò che è giusto o sbagliato, ma osserva quali sono i risultati di un certo tipo di comportamento o di un altro. Può essere definita la mente del Buddha proprio in questo senso, perché non parte da un giudizio, ma resta neutrale e curiosa, aperta alla sperimentazione. Se il Buddhismo è diventato con il tempo una filosofia non era così alla sua origine. Ad esempio tutti conosciamo la storia del Buddha che passa dalla dura pratica del distacco dal corpo, per poi immergersi nei piaceri della carne con la sua amante e infine trascendere i due opposti. La pratica del celibato auto-imposto o Brahmacharya non ha un senso pratico se vista nell’ottica dell’esempio di vita del Buddha.

Il passaggio del Nodo Nord nei Gemelli ci spinge proprio a sperimentare questo tipo di mentalità per i prossimi mesi, di prepararci a provare, a cambiare rotta e anche a “sbagliare”. Non c’è un manuale che ci spieghi come vivere, perché il bene e il male sono contingenti, cambiano di momento in momento, non possono essere definiti come assoluti. Se non ne siete convinti pensate all’esempio eclatante dell’omicidio, che è fondamentalmente sbagliato, ma può essere un bene quando compiuto per autodifesa. 

Inoltre ecco una notizia positiva: il segno dei Gemelli è anche connesso con i viaggi brevi, l’esplorazione dei luoghi vicini alla nostra abitazione, l’osservazione dei particolari, la scoperta del nuovo in ciò che è quotidiano. Nei prossimi mesi probabilmente saremo costretti a rivedere i nostri piani per i viaggi che avevamo progettato, a causa delle nuove leggi in vigore in tutto il mondo riguardo gli spostamenti; forse non potremo volare verso l’India o la Thailandia, ma gli astri ci aiutano a guardarci intorno con occhi nuovi, a esplorare luoghi vicini che ancora non conosciamo, o che abbiamo visitato senza molto interesse.

Cristalli suggeriti:

Calcedonio Azzurro

Image
Il calcedonio azzurro è la pietra tradizionalmente associata al segno dei Gemelli e al pianeta Mercurio che lo governa. Stimola il dialogo, le capacità oratorie e la comprensione durante la comunicazione con il prossimo, per questo è detta pietra della diplomazia. La consiglio in questo periodo però per altre sue capacità, che credo siamo utili. In primis questa pietra porta a un aumento della consapevolezza dei propri desideri e motivazioni, aiutandoci a discernere la verità dietro alle nostre azioni. Ci rende più spensierati e fiduciosi, aprendoci così ai cambiamenti a cui andiamo incontro. Consiglio di indossare questa pietra a diretto contatto con la pelle se possibile, come collana o braccialetto. Alcuni effetti sono percepibili abbastanza velocemente, come ad esempio l’aumento delle capacità oratorie, mentre altri richiedono che si indossi per due settimane minimo. Può essere portata a lungo senza controindicazioni.

Granato

Image
Il Granato è una pietra dall’energia molto forte, che ci rende stabili e in grado di affrontare periodi difficili con determinazione, promuove la fiducia in sé stessi e il coraggio. Tutte queste caratteristiche sono importanti quando stiamo affrontando difficoltà dall’esterno, ma anche quando esploriamo noi stessi e iniziamo a mettere in dubbio le nostre credenze. Questa pietra infatti ci aiuta a superare i condizionamenti del passato e le idee obsolete, a voltare pagina e a ricominciare da capo. E’ un’ottima pietra da indossare, ma per il lavoro sul livello mentale è particolarmente indicata per la meditazione. Consiglio di meditare seduti, con una pietra tra le mani, o se ne avete a disposizione due una pietra in ogni mano. Può essere utilizzata anche insieme al quarzo fumè, che ci aiuta a liberarci da dipendenze fisiche e emotive.
post correlati